Biografia

Pittori Contemporanei - Sergio Giromel

BIO

Vedere Piú Dimensioni – Nel Colore

dipinti
Autoritratto Sergio Giromel

Biografia Artista Trevigiano nato ad Arcade il 18 maggio 1952 e riconosciuto tra gli emergenti pittori contemporanei italiani. Dopo aver frequentato scuole ad indirizzo tecnico, ha deciso di seguire la sua innata predisposizione artistica frequentando corsi e seminari di pittura al fine di approfondire le conoscenze scientifiche e chimiche del colore. 

Ha lavorato come progettista meccanico in un’importante industria nel settore dell’illuminazione e si è dedicato, parallelamente, alla pittura.

Amante dell’arte già dall’infanzia, scopre la vocazione innata per la pittura seguendo gli insegnamenti di Mario De Tuoni ed altri autorevoli maestri d’arte di Treviso. La sua biografia continua. Appassionato studioso del colore e dei suoi effetti visivi, Giromel approfondisce alcune tecniche personalizzate dipingendo ad olio i paesaggi ispirati alla marca trevigiana e all’Italia del Nord.
Le sue opere evidenziano una sicura abilità nella realizzazione di effetti coloristici, nella stesura di giochi luminosi e chiaroscurali che penetrano la materia pittorica ottenendo risultati di notevole suggestione. Nel carattere poliedrico della produzione di Sergio Giromel è emerso il desiderio di lasciare ai fruitori un segno concreto e tangibile del suo operato, c’è la piena coscienza dell’uomo moderno e dell’artista contemporaneo che sa di essere egli stesso artefice e portavoce di una nuova realtà linguistica da divulgare. Le raffigurazioni denotano il sapiente uso delle scansioni coloristiche, la consolidata capacità di strutturare l’insieme mediante giochi chiaroscurali e la piena padronanza del vibrato luminoso con la luce che si innerva e compenetra la materia pittorica ravvivandola e vivificandola. 

Sergio Giromel partecipa alla vita artistica esponendo le sue opere dagli anni ’80 in mostre d’arte, in Italia e all’estero, aggiudicandosi premi e segnalazioni importanti in diversi concorsi artistici; le sue opere ricevono lusinghieri apprezzamenti da noti critici internazionali, tra questi ricordiamo le diverse recensioni di Vittorio Sgarbi. Ha ottenuto prestigiosi premi e notevoli riconoscimenti di critica e di pubblico. Le sue esposizioni sono presenti in collezioni pubbliche e private italiane ed estere, da Shanghai
in Cina all’ International Art view di Vienna Austria.
Dal 1985 ha fatto parte del Gruppo Artistico Spresianese “G.A.S.” rivestendo la carica di Presidente.

Si è spento a Visnadello (Spresiano) il 31 marzo 2015.

Poesia

A Sergio perché l’Amore e l’Arte, se sono veri, non muoiono,si intrecciano fino ad esplodere in mille sfumature, non cessano di vibrare ed incidere, giorno dopo giorno, dentro di noi.

                                               Anonimo.

premi